Un mondo altro

Il segnale che fa il gesto artistico che cosa segnala? Innanzitutto un “al di là” dell’opera d’arte, che non è mai fatta per se stessa, in quanto il suo essere opera consiste sempre nel segnalare qualcosa di esterno. L’opera d’arte produce un segno che va al di là di se stessa, quello contemporaneo è un tipo di segnale orientato alla necessità di creare e rivelare un mondo. L’arte contemporanea è in grado di trasmettere una determinata formazione o percezione di sé, è capace di trasmettere ai contemporanei una certa forma di “mondo” inteso come insieme di significabilità, cioè di possibilità di senso. L’arte, anche oggi, propone forme che sono “possibilità di mondo”. Poiché è un fenomeno di ordine culturale, l’arte nel contemporaneo si configura come tentativo e proposta di dare “forma al mondo”, mantiene riferimenti con il passato ma non ha condizioni che ne determinano approcci certi. L’arte contemporanea non è altro che – visivamente –  la “forma di un problema”.

AR 25/12/2017